We love New York… and I love my blog!

Non mi sembra vero, sto scrivendo sul mio blog!

Ero rimasta alle zucche di Halloween!

In questi ultimi mesi non ho avuto molto tempo, ho avuto mille cose da sistemare, ne esce sempre una nuova, non riesco mai a dedicarmi completamente a cio’ che piace a me, la sera sono talmente stanca che l’unica attivita’ che riesco a supportare con le energie che mi restano, e’ il tuffo sul letto!

Scuse! Lo so! Volere e’ potere… e ne ho fatto il mio motto “long time ago”!

Ho perso un po’ di motivazione, ispirazione, la stanchezza ha veramente preso il sopravvento ma, come sempre, grazie a voi che trovate il tempo di scrivermi, seguirmi, partecipare a questo mio piccolo progetto di “blog personale”, di condivisione di esperienze, ho ritrovato il tempo, la motivazione e la giusta energia per scrivere di nuovo.

Per la precisione e’ proprio grazie a Vale, cosi’la chiamo ormai, una follower che mi segue fin dagli inizi, diventata praticamente un’amica, che progettando un viaggio a NY, mi ha scritto in privato per dei consigli.

Ho pensato che la condivisone di esperienze fatte, di emozioni, di frammenti di vita quotidiana e’ importante per me, perche’ amo condividere, raccontare e puo’ essere anche utile a chi, leggendomi, puo’ prendere spunto da esperienze simili.

Ed e’ per questo che oggi vi parlo di New York: la meravigliosa NY City!

Per chi non c’e’mai stato, o per chi c’e’ stato ma magari come coppia o da single, puo’ essere un po’ problematico pensare ad una New York con bambini piccoli.

Non esitate: andate pure pero’ organizzatevi bene!

NY e’ una citta’ cara, se si pensa di voler mangiare in locali a pranzo e cena bisogna calcolare di spendere un pochino, soprattutto se non si conoscono i locali e ci si butta nel primo che capita. Oppure si rischia di entrare da McDonald che in USA diciamo che non e’ proprio tra i migliori fast food.

Allora cosa fare? Cosa visitare? Come muoversi? La metro e’ accessibile con i passeggini? C’e’ troppo caos?

Vi dico soltanto che noi andavamo spessissimo a NY con tutte e tre le bimbe. Abbiamo visitato tutto cio’ che era nelle nostre possibilita’ e noi siamo degli instancabili “visitatori”, che la sera massimo alle 17.30 eravamo in un pub a cenare perche’ avevamo percorso tutta Manahattan a piedi, scalato grattacieli, visitato musei, librerie, preso metro con passeggini, pranzato con snacks vari portati da casa, mangiato pasta e lenticchie a Central Park e polpette sotto il ponte di Brooklyn, divorato pizza italiana sotto il Flat iron building, scaricato telefoni e videocamere, salutato la Liberty Statue e visto il sole tramontare dietro lo skyline dal ferry che ci riportava a Staten Island.

Vorrei potervi raccontare tutto ma forse vedere dei video dei nostri viaggi a New York e’ il

modo piu’ efficace per darvi qualche idea… o almeno spero.

Vi lascio qui la terza parte dei nostri viaggi a New York (i primi due video li trovate nella sezione “Family adventure” del blog).

Come sempre vi auguro una buona visione e vi ringrazio per il coraggio e l’affetto che mi dimostrate ogni giorno su tutti i social!

Me the Middle One.

2 thoughts on “We love New York: la Big Apple a misura di bambino”

    1. sarebbe bellissimo fare un viaggio insieme in futuro magari Carlina 🙂 anche non cosi’ lontano… ci accontentiamo di meno 😉

Commenta