Il letto, si sa, e’ uno tra gli oggetti di arredamento a cui dedichiamo molta attenzione! C’e’ a chi piace basso, a chi alto, a chi in ferro battuto dallo stile un po’ piu’ classico e a chi invece di legno, moderno o stilizzato! C’e’ chi, al mattino, dedica molta cura ed attenzione nel rifarlo perfettamente, con il lenzuolo ben teso e chi lo lascia cosi’ com’e’… tanto la sera bisogna disfarlo di nuovo ahahaha!

Una cosa e’ certa, il letto deve farci sentire coccolati, ci deve regalare il giusto relax dopo una lunga e faticosa giornata, deve poter accogliere i nostri piccolini nelle mattine del weekend, quando, appena svegli, corrono nel lettone di mamma e papa’ per il pieno di coccole e baci che deve durare poi per tutta la settimana!

Io sto affrontando un megatrasloco e chi mi sta seguendo su Instagram e su IG stories sa bene la mia gioia incontenibile quando, finalmente, dopo un mese, sono riuscita ad avere il mio letto proprio come piace a me e come lo facevo in America ( mi mancano ancora 1500 cuscini ma li trovero’ in qualche scatolone per la gioia di mio marito ahah).

Ma in America come fanno il letto? Sara’ diverso anche quello? Avete mai sentito parlare di King size, Queen size, Twin e full size? E di spring box? Di bedskirt?

Aspettate perche’ c’e’ anche il King California che e’ gigantesco, noi ci stavamo tutti e cinque insieme, senza neanche toccarci con i gomiti e per salirci ci voleva una scaletta… non sto scherzando!!!

Il King e’ piu’ grande del nostro matrimoniale, il Queen e’ quasi come il nostro matrimoniale, la differenza e’ di pochissimi centimetri, il Twin e’ invece come il nostro materasso ad una piazza e mezza e lo utilizzano per le camerette dei ragazzi…

Siete curiosi di vedere come fanno il letto in America? Allora non perdetevi questo breve e divertente video in cui io e Giulia siamo da Bed, Bath and beyond, un megastore americano e vi spieghiamo proprio come piace il letto agli Americani!

 

One thought on “The Queen size: un letto americano”

Commenta