Sono iniziati i campi estivi e anche la “disperazione” delle mamme e dei papa’ davanti a quella scritta “pranzo a sacco”. Si finisce poi per preparare il classico panino e, oltre alla disperazione, si aggiunge anche il senso di colpa perche’ “non puo’ mangiare panini tutti i giorni!”.

Diciamoci la verita’, quella mensa scolastica tanto criticata (non e’ proprio la cucina di Master chef eh) almeno ci alleggeriva del pensiero di cosa preparare tutti i giorni a pranzo per i nostri bimbi.

Io, durante l’anno scolastico  avevo Giulia e Nicole a pranzo a casa, perche’ uscivano da scuola alle 13.15. Cecilia invece mangiava a scuola madovevo provvedere io al secondo piatto! Quindi dovevo inventarmi giorno per giorno, una pietanza che fosse composta da proteine e verdure, preparare lo zainetto con ciotoline ermetiche, thermos, bottiglia per l’acqua e un contorno di suo gradimento.

Dopo il panico iniziale, come sempre, ho trovato un’organizzazione tutta mia: avevo un menu’ che mi scrivevo tutte le Domeniche, in collaborazione con Cecilia, ovviamente prediligendo le sue pietanze preferite.

Adesso che la scuola e’ finita, si presenta il “problema” del cosiddetto pranzo a sacco e proprio qualche giorno fa, chiacchierando virtualmente con Cristina, una follower, mamma che era nella situazione di dover preparare pranzi a sacco tutti i giorni, mi ha suggerito la bellissima idea di scrivere questo post!

Spero di essere di aiuto  a lei e a tutti i genitori che si chiedono cosa mettere tutti i giorni in quei sacchetti portapranzo!

Le mie tre bimbe non parteciperanno ad un campo estivo, organizzero’ la loro giornata tra mare, passeggiate varie, un po’ di sport, un po’ di compiti.

Noi viviamo sul mare e di solito andiamo in spiaggia verso la tarda mattinata, frequentiamo uno stabilimento balneare organizzato con ombrelloni, lettini, doccia, bar etc. in modo da avere tutto cio’ che mi occorre con tre bambini. Al pranzo al sacco pero’ ci penso io… non potremmo certo mangiare tutti i giorni al bar o al ristorante ne’ tantomeno penso sia salutare mangiare panini ogni giorno.

Allora come mi organizzo?

Innanzitutto dobbiamo disporre di un bel quantitativo di ciotoline che si chiudono ermeticamente, borraccia, anche questa con una chiusura ermetica, thermos e un pochino di fantasia! Se i contenitori sono anche divertenti… ancor meglio!

Teniamo ben in mente che il nostro bimbo sara’ da solo a mangiare, o meglio, senza la sua mamma o il suo papa’ che gli apriranno contenitori, bottigline, gli porgeranno posate, tovaglioli etc. etc. quindi tutto deve essere alla sua portata, cioe’ semplice da aprire, chiudere e riporre ( si ci sono gli animatori, educatori etc. ma approfittiamo del campo estivo anche per sviluppare un po’ di autonomia no?).

Vi do’ alcune idee di ricettine veloci e pratiche che potrebbero piacere ai vostri bimbi e aiutare voi nell’organizzazione dei pranzi a sacco di tutti i giorni!

ROTOLINI PROSCIUTTO E FORMAGGIO SPALMABILE

Semplicissimo e super veloce: basta prendere delle fette di prosciutto cotto un po’piu’ spesse, spalmare del formaggio cremoso (io adoro la robiola) ed e’ fatta!

Potete lasciare il rotolino intero oppure dopo averlo preparato (potete farlo la sera prima ad esempio), lo riponete in frigo e al mattino tagliateli a rondelle, cosi’ e’ facile e veloce anche da mangiare.

Sei vostri bimbi amano le verdure potreste inserire all’interno del rotolino una foglia di lattuga o dei fagiolini lessati e conditi con un filino d’olio extravergine d’oliva.

Vi bastera’ aggiungere un panino all’olio, dei quadratini di focaccia bianca, pezzettini di frutta e una fetta di crostata o di ciambellone. Il pranzo e’ completo!

 

FRITTATINA DI ZUCCHINE O SPINACI

Un’altra idea, sempre superveloce e che, volendo, si puo’ preparare la sera prima, e’ una bella frittatina con le zucchine o, se preferiscono, con gli spinaci.

Io taglio le zucchine con una mandolina, le passo velocemente in una padellina con un filo d’olio e un pezzetto di cipolla, tagliato grande cosi’ potrete eliminarlo facilmente.

Una volta pronte le zucchine, le tagliuzzo con le forbici cosi’ che in bocca non si senta troppo il pezzo (le zucchine tagliate con la mandolina potrebbero diventare filamentose). Sbatto le uova, un pizzico di sale, una bella grattata di parmigiano e via: frittatina pronta!

Al vostro bimbo piacciono particolarmente i rotolini?

Arrotoliamo pure la frittatina e tagliamola a rotelle! Abbiniamo sempre un po’ di carboidrati, della frutta e un pezzetto di dolce che, se lo prepariamo il lunedi’ mattina, potrebbe bastarci per almeno due, tre giorni!

INSALATA DI FARRO (O RISO) E LEGUMI

Non tutti i bimbi amano il farro, possiamo sostituirlo con la pasta, con il riso.

Ci bastera’ lessare il farro o il cereale che abbiamo scelto, aggiungere dei ceci, o fagioli, o lenticchie lessati, pomodorini tagliati a cubetti, se lo mangiano anche un cucchiaino di pesto per dare colore e sapore… e via, un altro pranzo al sacco sara’ pronto.

Quando preparo i legumi evito di aggiungere altre proteine, quindi non e’ necessario aggiungere carne, uova, pesce o formaggi! Un contorno, un frutto e un dolcino!

 

POLPETTE DI CARNE

Potrebbero mai mancare le polpettine?

Anche queste si possono preparare la sera prima e seguendo la ricetta di casa vostra.

Di manzo, di vitello, di maiale, con il sugo, bianche in umido, bianche al forno con patatine… i vostri piccoli saranno invidiati anche dagli animatori!

Provate ad aggiungere una verdura sminuzzata all’interno dell’impasto e vi sarete garantiti anche il contorno!

Preferiscono gli hamburger? Qual’e’ il problema? Formate dei piccoli hamburgerini, comprate dei panini piccolini all’olio e farciteli con gli hamburger: il panino con le polpette, al Sud, e’ un must!

POLPETTINE TONNO E PATATE

Vi bastera’ bollire due patate, schiacciarle, aggiungere una scatoletta di tonno o qualsiasi altro pesce fresco, cotto e spinato, del pangrattato q.b., sale, un tuorlo,formare delle palline con le mani unte di olio, passarle nel pangrattato e friggerle ad immersione, in olio bollente o passarle in forno per 10′.

HAMBURGERINI DI SALMONE

Super facili e super veloci anche questi!

Trovate la ricetta nella sezione “In cucina” del mio blog e… se sbirciate potreste trovare anche altre ricettine interessanti!

Mini burger di salmone: ottimi per grandi e piccini

 

Dai, non scoraggiamoci, basta un po’ di organizzazione e un po’ di fantasia e il pranzo a sacco  sara’ pronto, i nostri bimbi mangeranno in modo sano e divertente e noi non dovremo combattere con sensi di colpa e panico da “cosa gli preparo oggi?”.

Buona Estate a tutti voi!

 

 

 

 

2 thoughts on “Non dire pranzo se non ce l’hai nel sacco!”

Commenta